Carta dei Servizi

FISIOSPORT TERRAGLIO Impresa Sociale

1100 mq complessivi,800 mq ad area sanitaria, 300 mq ad area benessere per fini terapeutici, palestra, area box per trattamenti strumentali e manuterapici, 4 ambulatori, una vasca terapeutica con acqua costantemente mantenuta a 34° e sistema di disinfezione a raggi infrarossi:  una struttura all’avanguardia per la riabilitazione, perfettamente integrata con l’anima sportiva rappresentata dallo storico sito della Polisportiva Terraglio (sede provinciale del Comitato Italiano Paralimpico e sede regionale di Special Olympics).

Il centro, rinomato per il know-how nella rieducazione funzionale dell’atleta (da anni sponsor ufficiale del Venezia F.C. e riferimento delle maggiori società sportive del veneziano) è attivo in un sistema di rete con i principali attori nel campo dei servizi alla persona presenti sul territorio, una sinergia fortemente promossa per fornire nuove risposte ai casi di disabilità media e complessa che necessitano di una presa in carico finalizzata al recupero della massima autonomia e al miglior reinserimento sociale.

Il nuovo centro polispecialistico, destinato a divenire un polo di eccellenza sanitaria nell’ambito del recupero funzionale e del benessere integrato all’attività sportiva, è stato inaugurato con una solenne cerimonia ufficiale SABATO 12 MARZO 2011, alla presenza delle massime autorità religiose e politiche del Comune di Venezia, della Provincia di Venezia e della Regione Veneto, oltre ad un’ampia rappresentanza del mondo associativo, sportivo e imprenditoriale del territorio.

L’iter di accreditamento istituzionale è giunto a conclusione nel 2014, con inizio dell’attività in regime di convenzione con il S.S.N. (solo per pazienti con disabilità certificata) dal 3 novembre dello stesso anno: FisioSport Terraglio è ad oggi un vero e proprio polo riabilitativo a servizio della cittadinanza, specializzata nella presa in carico della disabilità, apportando un consistente valore aggiunto all’offerta sanitaria nel territorio dell’Ulss 3 Serenissima in una struttura che è e rimane un patrimonio del Comune di Venezia.

Per rendere ulteriormente esaustiva la risposta alle esigenze del territorio, in sinergia con Regione Veneto, Azienda Ulss 3 Serenissima e Conferenza dei Sindaci a partire dal 2019 l’attività verrà implementata dedicando parte della struttura a Presidio Ambulatoriale di Riabilitazione Intensiva.

 

La filosofia del centro è scientificamente impostata su un criterio ESPULSIVO di gestione del ciclo riabilitativo: razionalizzare al massimo i tempi della riabilitazione in fase post-acuta, riducendo la parte più prettamente medico-sanitaria per puntare ad un lavoro di mantenimento ed ottimizzazione dei risultati rieducativi grazie alla sinergia con le strutture sportive integrate nel centro, con l’équipe dei Tecnici della Riabilitazione a monitorare costantemente il percorso individuale disegnato in totale condivisione di strategie e obiettivi. Questo aspetto ha valso il riconoscimento da parte della Regione Veneto di “progetto altamente innovativo” nel campo della Medicina Fisica e della Riabilitazione.

Un modello innovativo e fluido denominato “Progetto 3S | Sanitario, Sociale, Sportivo”, da arricchire passo dopo passo attraverso un’interazione continua tra l’individuo e i professionisti coinvolti nella sua presa in carico, adattabile alle specificità di contesto e di territorio secondo un consolidato patrimonio di competenze maturate in oltre 30 anni di lavoro.

Il Progetto 3S | Sanitario – Sociale – Sportivo, condiviso con Azienda Ulss 3 Serenissima, Comune di Venezia e Regione Veneto, presentato nel mese di giugno 2016 presso il Ministero della Salute in Roma per l’attivazione dell’iter di validazione scientifica, è stato oggetto di un affollato convegno, partecipato da alti rappresentanti del mondo istituzionale, medico e sportivo del Veneto, tenutosi a Mestre in data 2 dicembre 2016 presso il prestigioso Centro Cardinal Urbani dal titolo: “FISIOSPORT E IL PROGETTO 3 S. La Nuova Frontiera della riabilitazione integrata: un modello veneto tra sinergia pubblico-prIvato, appropriatezza terapeutica ed economie di scala“.

Punto primario ed elemento imprescindibile, l’approccio etico alla persona nel rispetto più assoluto della sua unicità.

 

Scarica la nostra Carta dei Servizi